Il costumista Cecil Beaton ed una simpatica fioraia

Audrey Hepburn come non l’abbiamo mai vista prima

La commedia musicale “My Fair Lady”, diretta da George Cukor nel 1964, e ambientata a Londra nel XX secolo, ha come protagonista la simpatica fioraia Eliza Doolittle (Audrey Hepburn), che stravolgerà se stessa, diventando un’elegante signora, vestita dal costumista e fotografo Cecil Beaton.

Il cambiamento avverrà grazie al professore di fonetica Henry Higgings (Rex Harrison), che scommetterà con il suo amico Hugh Pickering (Wilfrid High-White) di trasformarla in una raffinata donna in soli sei mesi. I due, nonostante le differenze sociali e i continui battibecchi finiranno per innamorarsi. Il film è un adattamento cinematografico di un musical di Broadway, e si rifà alla commedia “Pygmalion”, scritta da George Bernard Shaw.

I costumi in questo caso hanno l’obiettivo di evidenziare le differenze tra le diverse classi sociali, rappresentate da una parte dalle persone estremamente ricche che frequentano l’opera, e dall’altra dalla classe operaia che conduce uno stile di vita estremamente più umile.

Fa parte di quest’ultima fascia Eliza, che inizialmente indossa dei semplici vestiti sui toni del grigio del nero, a differenza delle donne dell’alta società che indossano abiti colorati con diverse decorazioni, per poi mutare, insieme alla sua personalità, anche il suo modo di vestirsi.

Il suo primo look, da vera e propria stracciona, è costituito da un abito beige, abbinato ad un cappotto verde e ad una sciarpa marrone. I capelli fuori posto e il cappello di paglia nero contribuiscono a conferirgli un aspetto che rispecchia una condizione sociale poco agiata.

Eliza e il Professor Higgings

Quando si reca a casa del professor Higgings per ricevere delle lezioni di dizione, la protagonista cerca di indossare qualcosa di più adeguato, per sentirsi all’altezza della situazione. Infatti, sceglie comunque un abito sobrio ma abbinato ad un cappello con delle piume, tentando di essere più elegante, con scarsi risultati.

Le domestiche di casa Higgings la costringono a fare un bagno, per spogliarla sia dei vestiti, che metaforicamente della sua rozza personalità. Subito dopo, infatti, i suoi capelli appaiono molto più composti, anche se il suo abito grigio descrive ancora una posizione precaria, come il suo linguaggio. Man mano che la sua lingua migliora, anche i suoi abiti diventano più bon ton, e i colori più vivi.

Eliza mentre ripete insistentemente un difficile scioglilingua

La prima volta che riesce a scandire perfettamente una frase Eliza indossa un abito verde, decisamente differente da quelli indossati precedentemente. La forma, infatti, è molto più fluida, mentre il tessuto e le delicate decorazione sembrano molto pregiati.

Eliza verrà messa alla prova in pubblico durante una corsa di cavalli all’ippodromo Ascot. In questa occasione indossa un abito di pizzo molto accollato, con delle strisce bianche e nere, abbinato ad un enorme cappello a tesa larga e a dei guanti bianchi. Inizialmente riesce a sostenere una conversazione come una donna colta, ma durante la gara si lascia sfuggire una serie di parolacce, che annulleranno gli sforzi fatti.

Eliza all’ippodromo Ascot

Quando Eliza, partecipa al ballo indossa un vestito beige lungo dalla forma semplice, ma abbellito da alcuni diamanti, e abbinato ad un lungo cappotto rosso che la rende elegantissima.  Anche in questo caso indossa dei guanti bianchi, che ora diventano lunghi. Per la prima volta, appare come una nobile signora, soprattutto mentre balla con il principe.

Audrey Hepburn e Harrison Rex sul set del film

Dopo che viene derisa dal professore, probabilmente geloso, la protagonista decide di fuggire con un completo color salmone ed una camicia bianca. Vorrebbe ritornare alle sue origini, ma una volta arrivata nel quartiere dove faceva la fioraia nessuno la riconosce.

Nell’ultima scena, durante l’ultimo scontro con Higgings, Eliza indossa un abito rosa confetto molto vaporoso con una ripresa a forma di rosa e un cappello coordinato. E’ proprio in quest’occasione che assume degli atteggiamenti naturalmente eleganti, da vera signora, esaudendo completamente il suo desiderio.

Eliza nell’ultima scena del film
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...