L’eclettico Jean Paul-Guaultier

Futurismo e Fantasy insieme grazie all’Enfant Terrible della moda

Ci sono designers e artisti, Jean Paul-Gaultier è uno di quelli che, nel corso della sua carriera, non si è accontentato di mostrare la sua originalità solo sulle passerelle e sulle copertine patinate, scegliendo più volte di donare il suo estro al mondo del cinema o, vestendo star come Madonna per i loro tour.

Considerata la sua eccentricità, per le sue collaborazioni cinematografiche, non potevamo di certo aspettarci di vedere i suoi capi plasmare l’identità di personaggi anonimi e sobri. In particolare oggi parleremo del lavoro di Jean Paul-Gaultier, fatto in veste di costumista, in occasione del film  ‘’Il Quinto Elemento’’, di Luc Besson.

Presentato nel 1998, la space opera, può considerarsi un incrocio tra il genere sci-fi e quello fantasy, destinata a diventare un blockbuster. L’”Enfant Terrible” non poteva scegliere occasione migliore per mostrare come il suo legame con la pop culture, e l’esagerazione delle forme e materiali sia inscindibile. Tutti i personaggi hanno delle particolarità che non passano di certo inosservate all’occhio dello spettatore.

Gaultier miscela perfettamente le cablature cyber richieste dal genere, la sua personale passione military e l’estetica da discoteca, tendenza di fine millennio. I materiali sono tutti sintetici come la plastica e le gomme in lattice.

Mentre per le comparse Gaultier ha utilizzato capi delle sue collezioni ready to wear, i costumi per i personaggi principali sono stati creati ad hoc.

Leeloo

Leeloo (Milla Jovovich) è sensuale e sovrumana, ricoperta solo da bende mediche miracolosamente tenute insieme nascondendo solo il minimo indispensabile. Il secondo look, rappresentato da leggings colore oro, maglietta tagliata, body di gomma arancione e stivali militari è futuristico e contemporaneo insieme, mescolando il fumetto con il punk.

Korben Dallas

Il personaggio di Korben Dallas (Bruce Willis), un ex poliziotto, che nel film interpreta un grottesco tassinaro, è ricordato soprattutto per la sua canotta arancione, il bomberino a maniche corte con tante tasche sulla spalla per le sigarette, da perfetto tamarro. Vengono mixati elementi del mondo fantasy con dettagli più futuristici.

Ruby Rhod

I colli elisabettiani e le silhouette, esageratamente da drag queen, delineano l’eccentricità del personaggio di Ruby Rhod (Chris Tucker). Gaultier da manuale, ci mette tutto: stampe animalier, corpi strizzati, decorazioni esagerate, acconciature da pin up.

Plavalaguna

Plavalaguna (Maiwenn Le Besco) è l’invenzione più spettacolare de Il Quinto Elemento. Altissima, coperta da un burqa integrale, è una creatura in stile Giger, con pelle, sangue e lacrime blu. Il suo aspetto è un mix di effetti speciali e texture lisce, in cui non c’è distinzione tra il corpo e l’abito.

Fhloston Paradise

Approdando sulla Fhloston Paradise le cameriere del Mc Donalds indossano un corsetto con gli archi che formano l’iconica M, i marinai sono vestiti da bottiglia di profumo. Le hostess, invece, indossano una divisa classica monocolore, rivisitata in versione “porno segretaria”. Hanno tutte una capigliatura bianca, e il trucco dai toni pastello. I caschi e le bardature dei poliziotti ricordano le armature e gli elmi tipici dei samurai.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...